giovedì 28 dicembre 2006

rispostine



Un po' di risposte, di utilizzo pubblico, agli interventi natalizi.













La raccolta dei primi è distribuita abbastanza capillarmente, ma solo nel nord Italia. I motivi sono tecnici: le copie non sono tante e sparse in tutto il Bel Paese non si vedrebbero proprio. Ma potete richiedere ora i primi tre numeri al prezzo di 5 euro, vi verranno inviati non ricopertinati, per motivi tecnici.
Robot Magazine + Scuola di Manga sono stati ritirati dalla distribuzione ora, vale per essi lo stesso discorso che per i primi 3 (solo i primi 3) numeri di SdF.
Per tutto (arretrati, raccolte e libri) si può fare richiesta ai nostri indirizzi mail:
info@coniglio editore.it e redazione@scuoladifumetto.com

Presto creeremo uno spazio dove avere sempre informazioni e aggiornamenti su questo argomento.

Per ora solo qualche anticipazione vicina:
Una mega intervista in due puntate, sui prossimi due numei di SdF 49 e 50, a Claudio Nizzi, sceneggiare Tex e non solo Tex...
Intervista e disegni inediti di Chaco Mandrafina, il disegnatore argentino dal segno personalissimo, noto a tutti gli appassionati e ai lettori di Lancio e Skorpio, sul 49.
Inoltre, sempre sul 49, lo sketch-book di Lys, nuovo seriale in arrivo, targato Red Whale e che sarà pubblicato da Tridimensional, in edicola da fine gennaio prossimo.

Più lontane le intervitste a Dan Slott, acclamato sceneggiatore Marvel, a Lorenzo Mattotti e a molti altri autori.
Attendiamo anche richieste e suggerimenti, si blogga anche per questo.

Riguardo ai raccoglitori, ci penseremo, grazie dell'idea.
Ma sugli elenchi che riassumano tutti o quasi gli articoli usciti, ci stiamo lavorando. È un lavoro complesso, ma utilissimo e cercheremo di stringere i tempi, avrete l'elenco degli articoli principali per ogni numero!

Per Socrates, dovrebbe inviarci una mail con i suoi dati, per potergli rispondere.
Non sono previsti corsi quest'estate... non ancora. Grazie dalla Samaritana ;)

Buoni giorni di lavoro a voi e di vacanza a chi ce l'ha. In attesa della compilation di libri imperdibili, ci sentiamo di segnalare S. di Gipi. Non siamo noi che abbiamo la fissa, è lui che è bravo. E il libro è imperdibile e commovente.

E per allacciarci al blog di Recchioni, concordiamo con lui, ma è un po' strano chiedere adesso di uscire dalle logiche di mercato, cercando un lettore nuovo. È un giusto desiderio, che da tempo muove molti autori e lettori, ma dopo tanto silenzio e chiusura del mercato, che si rivolgeva esclusivamente ai fedeli lettori di fumetto, si sta avverando proprio in questi ultimi anni un'apertura verso un pubblico più vario e differenziato.
Con le uscite sempre più varie e particolari in edicola, con libri che coinvolgono il lettore per argomento, con autori che hanno stili fuori dal fumetto conosciuto. Un pubblico di lettori di libri, che ci siamo sempre auspicati si avvicinasse, sfoglia oggi anche alcuni libri a fumetti, conoscevano la Satrapi l'anno scorso, ora conoscono Gipi... Conta il segno, ma anche quello che si racconta, il come... questo sta accadendo oggi di più, ma non è la prima volta, è successo che un pubblico ampio e diversificato si avvicinasse ad alcuni fumetti con Guido Crepax, con personaggi come Corto Maltese, o Dylan Dog, anche con Vittorio Giardino e Milo Manara e Lorenzo Mattotti.
Ci auguriamo che questa sarà la strada del 2007, fumetti diversi e vari per teste e gusti diversi.
Buon fumetto e buoni lettori! E buon 2007!

7 commenti:

Salz ha detto...

Una piccola domanda che mi è venuta in mente leggendo gli ultimi numeri di SdF: perchè avete optato per delle uscite "tematiche", come l'ultimo numero sui samurai, quello prima su Magnus, e ancora prima quelli sui pirati, su Dylan Dog...? Non che mi dispiaccia questa nuova "politica" (siete sempre i numeri 1, e non lo dico per ruffianeria), ma vero è che nella vostra rivista è bello anche il poter sfogliarne le pagine e notare, con il colpo d'occhio, tante cose varie e diverse tra loro, alcune note altre meno. Ad esempio, io seguo Dylan Dog da anni, e ho trovato molto interessante il numero estivo... d'altro canto, conosco poco Magnus (anche perchè non sono un suo fan sfegatato)... Nel caso del numero su Dylan, mi è un po' mancata l'assenza di interviste ad autori che magari non conoscevo, mentre nel numero su Magnus è successo l'opposto: avrei voluto leggere anche qualche articolo su qualcosa di cui ero più a conoscenza.
So di essere un tantino rompiscatole... volevo solo dirvi che preferivo leggermente i numeri di SdF in cui non c'era un tema predominante.
Comunque grazie per le anticipazioni 2007, eh eh! Voglio anche un articolo su Bacilieri! (fateci vedere il suo sketch book, please!!!)

marzapane ha detto...

I numeri monotematici sono noiosissimi, visto anche l'originalita' delle tematiche.

pincopallo ha detto...

quando si indica la luna,lo stupido guarda il dito...

Cius ha detto...

Lascio qui un commento che non c'entra nulla con il post solo per farvi i complimenti e per pronunciare la fatidica parola: "finalmente"!
Nel senso che mi chiedevo come mai quelli di Scuola di Fumetto non avessere un bel sito/blog tutto loro!
Siete in gamba e vi leggo volentieri, vi ho aggiunto tra i miei bookmarks su Firefox! (Oltre che sullo scaffale della libreria che è alle mie spalle, ogni mese...!)
Buon anno, a presto!

francesco codolo ha detto...

Il blog di Gipi lo straconsiglio vivamente. Adoro i disegnatori che nei loro blog snocciolano i retroscena di come nasce una particolare vignetta o un'idea. O che regalano disegni e racconti che non vedrebbero mai la pubblicazione per vari motivi

MoMi ha detto...

So ke questo commento non è inerente all'articolo,ma volevo soltanto salutarVi e ringraziaVi per l'ottimo lavoro ke fate svolgete sulla vostra rivista!E spero ke questo blog sia un domani anke un punto d'incontro tra noi appassionati di fumetti dove scambiare commenti sui varia articoli di SdF e su tutto quello ke gira intorno alle"nuvole parlanti". Grazie ancora e continuate così!!! :D

Anonimo ha detto...

Mandrafina è soprannominato Cacho, non Chaco ;-)