venerdì 19 settembre 2008

Rapallo a fumetti



Strisce di Terra e Strisce di Carta - I Fumetti dei Liguri nel Mondo. Questa la mostra di quest'anno a Rapallo, ma sarà anche itinerante, in varie sedi della Liguria.
L'immagine che presentiamo è il catalogo della mostra, che troverete distribuito nelle librerie italiane, con g tra Rapalloonia!, Deus Editore e Tunué.
Sabato 22 dalle ore 17.00 all'inaugurazione presso l'Antico Castello sul Mare di Rapallo e l'Auditorium delle Clarisse vari ospiti, nche qulli non in mostra e non liguri: Silver, Fabio Celoni, Alberto Becattini, Donald Soffritti, Silvia Gianatti, Alberto Savini, François Corteggiani, Gianni Fantoni, Laura Zuccheri, Gianfranco Manfredi, Tito Faraci, Ro Marcenaro, Sergio Bonelli, Leo Ortolani, Alfredo Castelli, Giovanni Bruzzo, Andrea Freccero, Enrico Macchiavello, Vitale Mangiatordi, Paolo De Lorenzi, Giancarlo Berardi, Lorenzo Calza, Maurizio Mantero, Ivo Milazzo, Valentina De Poli, Laura Scarpa, Giovanni Talami, Paolo Moise Moisello.
E loro (noi) non voi, eheh, andranno poi da U Giancu (http://www.ugiancu.it) a gustare la sua deliziosa cucina circondati da originali degni di un museo! (nella foto è ospite Carl Barks, con la maglietta che ritrae lo stesso U Giancu)
Promettiamo reportage!
E da lunedì altre informazioni su un settembre e un ottobre molto fumettosi!

giovedì 11 settembre 2008

Spiazzati con Frigidaire



In questi giorni a Roma, il Festival di cultura indipendente a San Lorenzo è Spiazzamenti. Fino al 13 settembre, dalle ore 17 alle ore 24 presso il Parco dei Caduti (via Tiburtina). Libri di case editrici indipendenti, libri al 20% di sconto, presentazioni, reading, musica cinema e cucina.
Ma c'è dell'altro: il fumetto!

sabato 13 settembre dalle 19 alle 21
“Cannibale”, “il Male”, “Frigidaire” e la scena del nuovo fumetto italiano – presentazione del libro Prima pagare poi ricordare (ed. Coniglio) - Sergio Bianchi intervista Filippo Scòzzari


Che cosa volere di più che l'incontro con l'autore? Dibattito? Dediche? Troverete i suoi due libri Coniglio Editore: "Prima pagare poi ricordare" e "Memorie dell'Arte Bimba". E chi tra chi ci legge nel blog volesse comprarli entrambi potrebbe ricevere un terzo libro aggratis! "Figate"! Sì,il cartonato a colori, con immagini sconvolgenti e una galleria di Suor Dentona, editor da Mare Nero, sarà reagalato, ma solo dietro parola d'ordine: OMINO CHIODINO! Pronunciate la formula magica (se non capite, capirete leggendo l'arte bimba)... sussuratelo: omino chiodino! "Figate" sarà vostro nel suo splendore tecnicolor! E magari con dedica di Filippo Scòzzari.

Saranno in vendita anche i due libri con l'opera di Tamburini "Snake Agent" e "Banana Meccanica", sempre Coniglio editore.

Dalle 21 alle 24 seguirà
A vent’anni dalla morte di Andrea Pazienza - Ricordo in immagini e proiezione del film Paz

Info: www.escatelier.net

domenica 7 settembre 2008

Spiando Palumbo





Dall'ultimo numero d Scuola di Fumetto, ecco foto di studio e passaggi da sceneggiatura a vignetta.
Nella foto si notano i model dei personaggi, tenuti davanti al foglio su cui disegna, per non perderne il riferimento, sebbene siano stati creati dallo stesso disegnatore.
Qui potrete vedere la sceneggiatura (in realtà una specie di plot o di scaletta), nella sua interezza, che sulla rivista era impossibile pubblicare.
Giuseppe Palumbo, oltre che geniale e versatile disegnatore che traduce in fumetto, racconti, ricette e eroi storici (come Diabolik) o suoi supereroi molto ironici, come Ramarro, è anche disegnatore rapido e istintivo e che fa uso di materiali diversi, dalla vecchia china e colori su carte diverse al computer. Anche per lui, come per Ivo Milazzo, il passaggio dalla matita alla china è immediato. Così questa vignetta è stata fatta e bloccata a metà lavoro, a nostro uso e consumo. Grazie Giuseppe! e non perdetevi la sua mostra a Firenze a ottobre all'interno della mostra "Caterina e Maria de' Medici: donne al potere"

martedì 2 settembre 2008

SI RIPARTE!




2 settembre e il nostro blog riapre, con la voglia di fare di più.
D’altra parte, per i lettori maggiorenni e interessati all’erotismo e al fumetto, si è aperto anche il blog di Blue, storica rivista di, appunto, fumetti ed erotismo: blueblog.it
Ma torniamo a Scuola di Fumetto. Il percorso di questi due ultimi anni è stato difficoltoso per l’irregolarità delle uscite. Il blog ha avuto i suoi singhiozzi, ma siccome lo troviamo sempre più importante sarà con altra cura e maggior precisione. Altrettanto dicasi per la rivista (il cui numero di settembre uscirà verso il 15 del mese).

Per ricominciare niente di meglio che spedirvi, se siete in zona, a vedere una mostra ancora aperta fino a domenica 7: si inaugura Farnesiade 4, la manifestazione di Ortona (Chieti) organizzata dal Museo Civico di Arte Contemporanea Palazzo Farnese in collaborazione con il Comune di Ortona e l'agenzia Tomatofarm: un percorso tra i sentieri della produzione artistica di due maestri del fumetto e dell'illustrazione: presso la Sala Eden sono in mostra Ivo Milazzo e Paolo D'Altan. Orari: 19.00 – 23.00 Ingresso gratuito. Per saperne di più: farnesiade.it
Paolo D’Altan è uno dei maggiori illustratori contemporanei per l’editoria e la pubblicità, speriamo di ospitarlo presto nel nostro spazio illustratori, sulla rivista.
Di Ivo Milazzo sembra superfluo dire qualcosa. Il creatore grafico di Ken Parker e disegnatore di tanti fumetti della scuderia Bonelli e non.
Ne abbiamo pubblicato lo sketch-book sul lontano n.9. Da lì traiamo questa rarità: due tavole di Magico Vento, a matita e relativa inchiostrazione. Rarità perché Ivo Milazzo è ormai da tempo disegnatore immediato e veloce, che imposta rapidamente la matita e subito la inchiostra, ricreando direttamente con china il disegno. Le sue matite durano sulla tavola pochissimo tempo, forse minuti, poi scompaiono sotto il nero della china. Milazzo ci promise allora di fotocopiarne un paio prima di inchiostrarle, ma ci raccontò che aveva più volte rimandato, perché, come sua abitudine, inchiostrava immediatamente i segni a lapis e si ricordava della promessa quando la tavola era già finita a metà. Solo con un certo sforzo si riuscì a bloccare e, presi i fogli, a scendere alla copisteria sotto lo studio.
Un piccolo aneddoto che racconta non solo della tecnica veloce dell’autore, ma anche di quanto, preso dal lavoro, un disegnatore possa scordarsi di tutto il resto per completare la sua tavola, il suo racconto.
Aggiungiamo anche un Tex disegnato da Ivo, come augurio di buon compleanno a questo imperituro eroe ormai sessantenne. Ne riparleremo!
(il © di tutte le immagini di questo post è SBE)