sabato 27 febbraio 2010

Extra!!!




Riprendiamo una vecchia, cara abitudine che faceva (e tornerà a fare) di questo blog una vera e propria risorsa parallela della rivista cartacea, ovvero uno spazio nel quale presentare contenuti extra del numero in edicola o di quelli passati. Materiali che non hanno trovato spazio su Scuola di Fumetto ma che meritano assolutamente di essere mostrati ai nostri lettori.
Partiamo quindi col presentarvi alcune immagini di Stefano Casini, l'autore cui abbiamo dedicato un ricchissimo sketchbook sul n°73 ora in edicola, zeppo di interessanti studi, illustrazioni, cover e tavole che vanno da Nathan Never a Sighma, fino al suo progetto autoriale Hasta la Victoria! È proprio con la sua opera cubana che si apre la nostra piccola galleria, una splendida illustrazione in cui il protagonista Nero appare al fianco di Che Guevara! Segue, e come poteva mancare, l'Agente Speciale Alfa nella versione in bianco e nero della pin-up che campeggia sulla copertina di Scuola di Fumetto e, per finire, una straordinaria chicca d'annata: alcuni studi risalenti al 1990, ovvero alla primissima collaborazione di Casini per Nathan Never sui numeri 3 e 4 della serie!!! Appaiono ben visibili il giubotto del protagonista e l'armatura in stile samurai delle guardie di Athos Than. Un recupero davvero interessante del quale trovate numerosi altri esempi sulla rivista ora in edicola!!!

sabato 20 febbraio 2010

Imago 2010



Mancano poco più di due mesi all'appuntamento con il Napoli Comicon 2010 e comincia ad alzarsi il sipario sulle mostre, gli ospiti, gli eventi organizzati dal Festival per questa nuova edizione dedicata al colore Nero, ch avranno spazio anche sul prossimo numero di Scuola di Fumetto.
Nel frattempo segnaliamo il Concorso Imago 2010, che proprio nei giorni del Comicon vedrà la sua conclusione con la cerimonia di premiazione. Di seguito il comunicato stampa ufficiale.


CONCORSO IMAGO 2010

L’Associazione IMAGO, in collaborazione con Napoli COMICON e Rossitecnica, lancia il bando della dodicesima edizione di IMAGO, concorso gratuito di Fumetto e Grafica aperto agli studenti di istituti scolastici di ogni ordine e grado e a tutti gli appassionati di disegno, illustrazione e grafica non professionisti.

Il titolo del concorso è LA CITTÀ È MOBILE! Qual piuma al vento… Quando il diritto alla mobilità incontra il diritto alla salute! A piedi, in bici o con i mezzi pubblici: dài respiro a te e alla tua città!

I partecipanti sono invitati ad utilizzare la loro creatività per riflettere sull’importanza della sostenibilità dei trasporti, con particolare riguardo a quelli non inquinanti.

Il concorso come ogni anno si concluderà durante la nuova edizione di Napoli COMICON Salone Internazionale del Fumetto (30 aprile - 2 maggio 2010) con la premiazione ufficiale sul palco dell’Auditorium di Castel Sant’Elmo a Napoli alle 14:00 di domenica 2 maggio.

Novità assoluta di quest’anno il Premio Speciale Metronapoli: tra gli elaborati selezionati, METRONAPOLI sceglierà 3 lavori distintisi per aver promosso o invitato all’utilizzo del metrò e della funicolare a Napoli.

Partner di questa edizione: GameCon – Salone del Gioco e Videogioco, Scuola Italiana di Comix, ILAS, Planeta DeAgostini, Alastor, Libreria Internazionale Treves, Taverna del Gargoyle.
Il Concorso è patrocinato da Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, Regione Campania, Provincia e Comune di Napoli.

Il Bando del concorso ed ulteriori informazioni saranno reperibili sul sito www.comicon.it

Data di scadenza per l’invio del materiale:
16 aprile 2010 ore 19.00

INFO
Tel: +390814238127
Silvia Viparelli
imago@comicon.it

sabato 13 febbraio 2010

È arrivato il n° 73!!!


Eccoci giunti ad un nuovo appuntamento con Scuola di Fumetto, che in questi giorni si affaccia dagli scaffali di edicole e fumetterie con la sua settantatreesima uscita, al solito densa di contenuti appetibili per tutti gli amanti del fumetto. Numero alquanto vario che, sin dalla copertina, mette in primo piano l'arte grafica di Stefano Casini, disegnatore storico di Nathan Never e autore completo di importanti lavori personali come il pluripremiato (soprattutto all'estero) Hasta la Victoria! Questi e altri suoi fumetti, come il bonelliano Sighma, sono protagonisti dello sketchbook di questo mese, 10 pagine dense di studi, bozzetti, schizzi, tavole e illustrazioni che documentano il talento grafico di Casini. Ma sempre dalla copertina scorgiamo un altro eroe bonelliano, Dylan Dog, che ci segnala che all'interno della rivista si trova l'intervista ad uno degli sceneggiatori più prolifici della serie dell'Indagatore dell'Incubo, ovvero Giuseppe De Nardo, che ci parla delle sue origini come disegnatore umoristico, degli anni di Trumoon e della "scuola salernitana", fino appunto a Dylan Dog e Julia. Ma questo mese si parla anche di vignette, satira e animazione con il grande Ro Marcenaro, maestro dell'umorismo e nome storico dell'animazione italiana, si esplora l'arte di Kow Yokoyama, mangaka e illustratore poco noto da noi ma con un grande seguito in Giappone, dove è anche un apprezzato designer per il modellismo, e inoltre si approfondisce l'opera di Aurélia Aurita, la giovane autrice francese del successo Fragola e Cioccolato. Inoltre reportage dal recente Festival di Angouleme, una lezione sul disegno supereroistico e tutte le consuete rubriche di Scuola di Fumetto.
Vi aspettiamo!!!

sabato 6 febbraio 2010

Laboratorio con Serge Bloch


Riceviamo e segnaliamo:

WORKSHOP EDITORIALE
Un libro = un’idea.
Niente idee, niente libro.

I week end del MI-Master
Periodo: dal 19 al 21 febbraio
Durata: venerdì dalle 14:30 alle 18:30 – sabato dalle 9:30 alle 12:30 (pausa), dalle 14:00 alle 17:00 - domenica dalle 9:30 alle 12:30 (pausa), dalle 14:00 alle 16:00

Docente: Serge Bloch

In un universo editoriale saturo, dove regna una superproduzione: come e perché fare dei libri.
Il libro è un oggetto perfetto: consente tutte le espressioni. Ogni sorta di narrazione.
Tipografia disegno fotografia: sono tutte arti.
Ma ormai la durata della vita di un libro in una libreria è poco più che la stessa di quella di una rivista in un’edicola.
Le tirature, del resto, son mediamente di 2000-3000 copie per libro.
È difficile attrarre pubblico, trovare lettori.
La risposta sarebbe fare libri commerciali, in serie, con soggetti ammiccanti e dal facile consumo, ma pure trovare una breccia nel muro e allargarla.

Perciò, vien fatto di scrivere questa regola:

Un libro = un’idea.
Niente idee, niente libro.

Su questa regola, il workshop prende le mosse dalla scelta e dalla lettura di un testo, dalla preparazione di un progetto editoriale, che comporterà dei tempi di riflessione.
Il tempo, appunto. Per elaborare un progetto occorre lentezza, maturazione delle idee, che possano riposare e germogliare. Per alcuni libri, ci vorrebbero decine d’anni prima che possano vedere il giorno.
Questa lentezza sarà la cifra su cui Serge Bloch mostrerà i suoi progetti, i libri e le serie che lo hanno reso famoso e premiato in tutto il mondo, come: “Moi, j’attends”, “L’ennemi”, “Mon petit roi”, “Samsam” e altri ancora, attraverso i quali si racconterà il cammino dell’idea.