venerdì 5 agosto 2011

Fumetti d'estate

I più "anziani" di voi ricorderanno come, per decenni, gli editori e redattori delle più popolari pubblicazioni a fumetti italiane abbiano sostenuto ed esortato noi lettori ad un massiccio acquisto di albi nel periodo estivo durante il quale, liberi da impegni scolastici o lavorativi, si può effettivamente dedicare più tempo alle proprie passioni disegnate. Le "letture da spiaggia", gli acquisti delle buste e dei pacchetti cellophanati con 3 fumetti al prezzo di 1 fanno parte, credo, della memoria di tantissimi di noi. Oggi le dinamiche di mercato sono radicalmente cambiate, e di quegli inviti alla lettura di quel genere non se ne leggono (quasi) più. Molti, pur appassionati, non hanno neanche più l'edicola come principale fonte di approvvigionamento di albi e gli editori, che guardano da tempo a mercati alternativi, concentrano le proprie uscite in altri periodi dell'anno (l'autunno lucchese che ci attende, ad esempio). Noi che in libreria ci siamo da sempre (tra i primissimi a portare i volumi sugli scaffali di varia, ai tempi di Mare Nero) e che  in edicola ci siamo ancora con le nostre riviste, sosteniamo ancora questo invito ricordandovi che in questa estate 2011 le occasioni fumettose non mancano. Tra le nostre uscite in libreria (e online) vi segnaliamo il saggio su Guido Nolitta/Sergio Bonelli nella collana Lezioni di Fumetto e il volume illustrato Caffè a Colazione di Laura Scarpa, mentre per l'edicola da non perdere il n°24 di ANIMAls, uscito già da un po' ma sempre disponibile. Un numero importante non solo per la qualità degli autori ospitati (Fior, Makkox, Baudoin, Vives, Riboldi, Costantini e altri!) ma anche per QUESTO DISCORSO riguardo al quale vi chiediamo un po' di sostegno. Quanto a Scuola di Fumetto, il numero 79 sarà disponibile nelle edicole tra una ventina di giorni, pronto ad addolcire un po' il rientro dalle vacanze. A presto e buone letture!!!

1 commento:

Franco Lana ha detto...

Splendido il saggio su Bonelli/Nolitta. Mi sembra ottima l'idea di dedicare le monografie anche agli sceneggiatori. Una collana molto ben curata, con un buon esempio di qualità/prezzo. Penso di comprare anche l'altro volume, in effetti adoro il "caffè a colazione". Un salutone..