lunedì 3 giugno 2013

I concorsi possono cambiare (un po') la vita

Questo QUI per esempio potrebbe far bene a un(a) giovane.

Dovremmo parlarvi delle belle cose che ci stanno in Scuola di Fumetto n.88. In questo momento noi ce lo sfogliamo pregustandone la rilettura, mentre in edicola dovreste trovarlo tutti quanti.
Noi di SdF da tanto sosteniamo i giovani autori e diamo spazio a premi seri e a concorsi che possano aiutare e mettere in luce disegnatori, fumettisti e illustratori.
Davide Calì, che da molti anni si occupa di fumetti e di libri illustrati, li scrive, li disegna, li pensa... ha ora progettato un concorso per giovani (sotto i 30) la cui vincita è fare un libro con tutti i crismi, pagamento compreso. Sostenerlo è d'obbligo, sostenerlo è bello.

Anche se poi, fatto il libro, occorre venderlo.
E su vendita e diffusione, forse perché si è chiuso da un po' il salone di Torino, o perché è sempre più un argomento caldo, se ne parla tanto.
Una strada è fare libri nuovi offrendo nuovi spazi.
Un'altra però, importante, è diffonderli, venderli, creare una rete, un pubblico, lavorare con le librerie o con i siti.
I libri vanno fatti e venduti.
Un pezzo alla volta ce la faremo.


1 commento:

Anonimo ha detto...

So, start today and rid yourself of those annoying and unsightly growth.
This article may be freely reprinted or distributed in its entirety in any ezine, newsletter, blog or website.
Females and males have the same chance of developing them.


Visit my homepage; http://walther.Umarex-group.de/