mercoledì 29 luglio 2015

SdF 97-98: Scottecs, l'intervista a Sio

Sio, autoritratto
Cari lettori,

Scuola di Fumetto di questo mese è carico di novità.
Ci trovate Fabio Celoni, ci trovate Bruti di Gipi, ma ci trovate anche Sio e il suo Scottecs, con una lunga intervista completamente nuova che scava nel suo torbido passato fatto di disegnini sui banchi di scuola che assomigliano, pensa un po', a quelli che lo hanno reso famoso oggi.
Opere di Sio a tipo 11 anni
Per chi non lo conoscesse, Sio è un autore di strisce e storie a fumetti che adotta uno stile superminimalista. Impossibile da giudicare a prima vista, il suo umorismo non è mai scontato ed è parte integrante dell'immaginario della generazione degli anni zero.
Giochi di parole e un parossistico senso dell'assurdo sono sempre presenti
Il suo magazine, appunto Scottecs Magazine, è uno dei casi editoriali dell'anno e dimostra che la lungimiranza del suo editore, Shockdom, non è affatto improvvisata e casuale.

Ricordiamo a tutti che:

  • sul nostro sito, www.comicout.com, trovate tutti i numeri recenti di SdF e non pagate nulla in più del prezzo di copertina, sempre.
  • sempre sul nostro sito, vi potete abbonare sia in versione cartacea che in PDF. E ora che le poste funzionano meglio, SdF arriva anche in un giorno. Sembra.
  • Non possiamo mettere tutto sul sito, ma abbiamo ancora qualche copia di tutti gli arretrati di SdF, o quasi. Se volete completare la collezione con numeri vintage, scriveteci a info@comicout.org

sabato 25 luglio 2015

Portogallo e Quadradinhos in Scuola di Fumetto 97-98

Se cercate la parola quadradinhos in internet trovate molti quadratini, da parole crociate a quadrotti fatti ad uncinetto... fumetti no, se non fosse per questo bel libro che ha dato il via a tutto e che potete comprare, per esempio, QUA.
 Da questo libro è partito un articolo, con il supporto di Alberto Corradi, curatore del volume, sul fumetto contemporaneo portoghese e sulle sue radici.
Colpa di internet, testimone incolpevole di quanto poco sia, ingiustamente, conosciuto il fumetto portoghese, se abbiamo trasformato il termine corretto QUADRADINHOS, in quadrinhos, vocabolo che significa fumetto nel portoghese del Brasile.
Aggiungete dunque un AD all'articolo e leggetevelo con interesse.

Il tema è affascinante. Vi si scopre che che, prima della nascita ufficiale del fumetto nel mondo, un autore di vignette portoghese, racconta già quella che oggi potremmo chiamare "graphic novel". Non era l'unico, sicuramente, ma l'accento si pone subito sull'autobiografia e sull'autorialità che caratterizza i quadradinhos.
Un articolo anche in Fumettologica riguardante la mostra dell'anno scorso a Treviso Comics Book.

Se il passato di questo fumetto è sempre attento al fumetto nordamericano  e internazionale, e di grande qualità:

Beau Geste di Antonio Barata
oggi più che mai ci accorgiamo che il fumetto portoghese è ben rivolto a quello che accade artisticamente nel mondo e nonostante il suo affacciarsi sull'Oceano, ha un taglio artistico molto europeo, con caratteristiche peculiari che lo rendono non solo interessante, ma piacevole da leggere e scoprire.

È a partire dalla Rivoluzione dei Garofani che il fumetto può esprimersi liberamente e dunque sfrutta le sue capacità creative.
Lo sguardo si fa più internazionale.
Del fumetto d’autore contemporaneo si occupa in questi anni Alberto Corradi,
Corradi ci spiega che «gli anni Ottanta vedono lo svilupparsi di un gruppo di autori vicini alle poetiche e agli stili dei nuovi maestri del fumetto mondiale, tra cui Tardi, José Muñoz, Moebius e Hugo Pratt. (...) Alla ribalta degli anni 90 si affaccia un nutrito gruppo di autori nato nel ventennio precedente, in larga parte testimone della rivitalizzazione e successivo boom del mercato editoriale, connesso alla nascita della Bedeteca de Lisboa».(...)
«L’ultima generazione di autori della BD portuguesa, figlia dell’onda lunga della crisi editoriale seguita alla fine dell’esperienza della Bedeteca (ora solo fumettoteca) e del boom ad essa connesso, ha fatto dell’adattabilità una delle sue doti peculiari per continuare a resistere nel mutato panorama, spaziando nelle varie discipline dell’arte e della comunicazione».

Pedro Burgos

Miguel Rocha








 Buona lettura e buona scoperta dei quadradinhos!


giovedì 23 luglio 2015

RUSTY!

Volete avere una super anteprima del nostro numero? Se siete abbonati non vi serve, che lo rieveterete domani, se lo avete già beccato in edicola pure, ma se non lo avete ancora tra le zampe...

QUI un ricco assaggio su Rusty Dogs, una serie da leggere tutta online!

 Non diciamo nient'altro, ma nella rivista scoprirete anche come si scrivono sceneggiature per 50 autori diversi!
Tra cui Pasquale Frisenda (qui sotto)

50!
Ed ecco l'elenco che, ci scusiamo, all'interno non è del tutto corretto... colpa di internet che non sempre dà le info giuste.
Qui sotto tutti i nomi dei disegnatori... lo sceneggiatore è solo 1, Emiliano Longobardi!



Giuseppe Palumbo

Paolo Armitano, Elisabetta Barletta, Antonello Becciu, Michele Benevento, Giacomo Bevilacqua, Lelio Bonaccorso, Riccardo Burchielli, Giancarlo Caracuzzo, Raul Cestaro, Luca Claretti, Massimo Dall’Oglio, Davide De Cubellis, Andrea Del Campo, Werther Dell’Edera, Fabio Detullio, Fabrizio des Dorides, Michele Duch, Andrea Gadaldi, Pier Gallo, Davide Garota, Gianfranco Giardina, Giuliano Giunta, Simone Guglielmini, Giuseppe Marinello, Alberto Massaggia, Francesco Mortarino, Guido Nieddu, Lorenzo Palloni, Giuseppe Palumbo, Davide Pascutti, Michele Petrucci, Rossano Piccioni, Giorgio Pontrelli, Paolo Raffaelli, Maurizio Ribichini, Andrea Rossetto, Armando Rossi, Lorenzo Ruggiero, Antonio Sarchione, Marco Soldi, Cristiano Spadoni, Claudio Stassi, Joachim Tilloca, Riccardo Torti, Jacopo Vecchio e Walter Venturi.

mercoledì 15 luglio 2015

SDF a Rimini e presto anche in edicola e a casa!

Da domani pomeriggio troverete il nuovo SdF a Rimini Comix. A sudare sotto i tendoni, ma anche a scherzare, disegnare, bere birrette, esibire fumetti e altre gaiezze, ci trovate da domani pomeriggio fino alla mezzanotte di domenica. Poi ci trasformiamo in zucche. Ma intanto avrete tra le mani cose ganzissime nuove o rare.
Il Giorgio Cavazzano, per dire, o le borse di Zerocalcare.... e Scuola di Fumetto in anteprima, caldo di sole e di stampa e denso di bellezze come non mai.
Guardate la copertina e state a bocca aperta... OOOooOOOooo!


E dentro altre delizie, tra cui un inedito di Alfredo Castelli 17enne:

Un uscita con doppia numerazione, ve ne siete accorti?
L'anno passato abbiamo avuto slittamenti e abbiamo cercato di metterci in pari (ma non temano gli abbonati, anche il loro abbonamento slitterà di un numero).
Sì, leggete bene... il numero in uscita a settembre sarà un numero eccezionale: il 99! E poi ci vediamo a LUCCA con il 100!
Per ora godetevi un 97-98 che vale davvero x 2 tanto è ricco.

E a Rimini veniteci per varie buone ragioni che troverete elencate nel loro sito, e per seguire al modico prezzo di 20 euro 4 giorni di corso (2h al giorno) su come fare un fumetto e pubblicarlo in rete. Una strip o una ministoriella in 4 giorni! Insegnante Laura Scarpa (la palla bianca sullo sfondo, nella foto dell'anno scorso).

mercoledì 8 luglio 2015

Come ci chiamiamo?


Scuola di Fumetto!

Cosa facciamo?

Pubblchiamo fumetti, sabbi, bio, portfoli e poi...

INSEGNIAMO FUMETTO!

Se andate QUI trovate info sui nostri corsi annuali online, per un mese con offerta pre-iscrizione.

Ma se siete impazienti, vi piace il mare, volete andare a Rimini Comix e volete saggiare il fumetto QUI trovate le info per il classico workshop annuale a Rimini.

Quest'anno più nuovo e più bello perché tutti gli allievi che terminano l'esercitazione finiscono nel blog-magazine in internet! E costa 20 euro, per 4 giorni x 2 ore ogni giorno.
Straordinario manifesto di Lorenzo Mattotti, per una Rimini sempre più bella e varia


Stage del fumetto 2015 nei giorni 16 | 17 | 18 | 19 Luglio orario 15:00 | 17:00

Palazzina Roma ­ piazzale Federico Fellini Marina Centro di Rimini

Il fumetto è come imparare a nuotare: se impari, non lo scordi più. A Riminicomix, a due passi dal mare, lo si può fare divertendosi! Seguire lo stage di fumetto è un po’ come tuffarsi in questo linguaggio e – bracciata dopo bracciata – avanzare verso la meta: realizzare una storia. Nel corso di quattro giorni dal 16 al 19 luglio 2015, dalle 15 alle 17, vengono esaminate passo dopo passo le varie fasi: la scintilla di partenza, l’idea, il soggetto, la sceneggiatura, il disegno. Ai partecipanti, Cartoon Club fornisce anche il materiale necessario (carta, penne, matite, gomme, ecc.) per svolgere le esercitazioni. E imparare a nuotare, pardon a fumettare!

Questa edizione ha come docente Laura Scarpa (scrittore, sceneggiatore, disegnatore, anche editore di “Scuola di Fumetto”). Con gli allievi, Laura Scarpa realizzerà attraverso un corso intensivo, la produzione di una striscia a fumetti autoconclusiva. A seguire il lavoro degli allievi sarà poi pubblicata su tutti i social di Cartoon Club e Riminicomix.

Quindi oltre ad un corso d’insegnamento, sarà realizzato anche un “prodotto” finito di cui la direzione della manifestazione farà copia per le pubblicazioni, lasciando all'allievo l'originale. L’iscrizione allo stage ha un costo di 20 euro a persona. Per iscriversi, bisogna prenotarsi scrivendo a cartoonkina@gmail.com oppure telefonando al 366­7163132. Per ciascun iscritto occorre fornire nome, cognome, data di nascita, numero di cellulare e numero di telefono fisso (se l’iscritto è minorenne, il numero di telefono dev’essere quello del genitore o di chi ne fa le veci).

Ma presto un'altra grossa occasione, dal mare ai monti, sempre fumettando... un super-corso gratuito! Sapete chi sono i PITOTI?
Concorrete... qui e domani avrete altre notizie.