giovedì 28 settembre 2017

Siete a Scuola?

La didattica può essere una cosa appassionante, e imparare una conquista.
A noi di Comicout piace, perché conoscere bene le cose che si amano e imparare a farle, è uno dei piaceri della vita.
Forse la scuola ufficiale non è sempre adatta a far amare le materie che si insegnano... ma imparare il disegno, il fumetto, la sceneggiatura, che meraviglia!

«Scuola di Fumetto» per il numero di settembre ha deciso di calcare la mano sul nome della testata, dedicando a tutti gli studenti, di oggi e di eri, le lezioni più belle del mondo:

Tra le varie materie, vi presentiamo oggi una, trattata in un ricco articolo, più disegnato che scritto:

Disegnare supereoi e supereroine!

Emanuela Lupacchino 
 

A 23 anni Lupacchino era una bio-tecnologa, arrivata già all’apice della carriera.
Ma la passione per i fumetti e la voglia di disegnare non la lasciava tranquilla... affronta dunque una scuola di fumetto e in poco tempo la sua bravura esplode e trova rapidamente lavori e quindi il rapporto con il fumetto USA, in particolare con la DC.

Ha disegnato Superwoman, Trinity, Green Lanterns, Supergirl... ed ora ha in cantiere
anche un progetto top scret con la Warner Bros, un progetto più di merchandising che di fumetto e llegato all’entertainment. di cui vi daremo un'anteprima appena sarà possibile!


Dopo Batman cpminciamo con la sua immagine che trovate in copertina della rivista, una splendida Catwoman! 

 

 Ma dietro c'è un lavoro di molti bozzetti, per trovare l'inquadratura di maggior impatto e l'espressione più coinvolgente. Due di questo bozzetti li vedete qui sotto, stesso soggetto, ma il definitivo, punta su un piano ravvicinato molto attraente e con qualcosa della Malefica disneyana...
 
Anche le tavole a fumetti, partono da bozzetti rapidi, poi da una matita più dettagliata e infine alla definitiva. A volte basta la matita altre volte si completa a china.
 

 



 Ancora un bozzetto definitivo, e poi la tavola finale inchiostrata e colorata.

 


 

I bozzetti possono partire da idee molto diverse, nel definitivo la deliziosa Batgirl finisce in secondo piano...
 


 
Anche le espressioni cambiano ...

 


Il lavoro è una ricerca continua della scena più bella, delle posture più espressive e di tagli di inquadratura equilibrati e dinamici.
La forte tridimensionalità è una caratteristica del disegno di Emanuela.

Noi crediamo che la Scuola possa aiutare gli aspiranti fumettisti, indirizzandoli e accelerando i tempi necessari per imparare trucchi e regole del racconto a fumetti.
Per questo ci teniamo che «Scuola di Fumetto» si chiami così e pubblichi lezioni di artisti.

Per questo ogni anno facciamo sì che i nostri corsi online, i primi in Europa, formino disegnatori e autori professionali e personali, nel fumetto e nell'illustrazione.

Ricordatevi che fino a metà ottobre le iscrizioni sono aperte QUI e scrivendo QUI

Nessun commento: